LINGUINE CON POLPITELLI ALLA LUCIANA
21 Agosto 2020
PASTA ALLA GENOVESE
6 Settembre 2020
Guarda tutte le ricette

ZITONI CON COZZE E PESTO


Zitoni "Luigi Cuomo" protagonisti di un primo che simbolicamente avvicina Nord e Sud,
facendo fondere in un unico piatto tutta la bontà italiana.

Il pesto, tipico sugo ligure, profumato al basilico, e le cozze, il frutto di mare da sempre considerato povero ma amatissimo al Sud.

RICETTA INVIATA DA AURORA CIMMINO


PREPARAZIONE:


Lavate il basilico, poi la tamponate con la carta da cucina, di seguito tritatelo con un mixer insieme ai pistacchi. Aggiungete un pizzico di sale grosso, poi unite i formaggi grattugiati, e poco alla volta l’olio extravergine d’oliva quindi emulsionate il tutto e continuando a tritare il vostro pesto fino ad ottenere una salsa omogenea, aggiungete un paio di cucchiai di acqua di cottura delle cozze.

Ora sciacquate sotto l’acqua fresca corrente le cozze, con il dorso della lama di un coltello eliminate tutte le incrostazioni, staccate manualmente la barbetta. Sempre sotto l’acqua fresca corrente e utilizzando una paglietta d’acciaio, sfregate energicamente le cozze per eliminare ogni impurità.

Quindi cuocete le cozze ponendole in un tegame con un filo di olio di oliva e uno spicchio di aglio, coprite con un coperchio e mettetele sul fuoco allegro lasciando che si aprano spontaneamente.
Toglietele dal guscio e conservate le cozze insieme all’acqua di cottura filtrata, in un padella versate un un giro di olio e l’aglio lasciatelo imbiondire.
Unite le cozze con la loro acqua e proseguite per altri 5 minuti e poi incorporate il pesto e gli zitoni lessati, mescolate per insaporire, spegnete il fuoco e servite con una spolverata di granella di pistacchi e pecorino se vi piace! .

LA PASTA


L'ingrediente principale di questa ricetta nei dettagli.

ZITONI:


Prodotti secondo i canoni della tradizione della Famiglia Cuomo, i nostri Zitoni hanno forma tubulare e cava. La superficie è liscia come i bucatini, ma di diametro maggiore. Nascono come pasta lunga, però la nostra tradizione culinaria vuole che prima di cuocerli li si spezzi a mano per una migliore cottura, per semplificare questo antico metodo abbiamo già provveduto al taglio.
Sono prodotti utilizzando la migliore semola a grana grossa di prima estrazione impastata con acqua.
L'essiccazione lunga e delicata a basse temperature, unita alla corposità conferitole dalla trafilatura in bronzo, donano a questa pasta la qualità migliore ed una tenuta alla cottura formidabile.
Sono fatti a mano secondo la tradizione utilizzando: acqua e semola di grano duro.
Prenota Online

15 Comments

  1. Giovanna Pratesi ha detto:

    wow che aspetto invitante. li voglio provare. 😮

  2. Topazia ha detto:

    Aurora, un’artista a tutto tondo 😋

  3. Patrizia ha detto:

    Una piatto che veramente mette d’accordo Nord e Sud io l’ho provata con un altro formato di pasta, comunque brava!

  4. Emanuela ha detto:

    Che ricetta gattastica❤️❤️❤️❤️ grazie per il suggerimento 👏👏👏👏 la preparerò domenica.

  5. chiara ha detto:

    fantastico!

  6. Lorenza Laura Barone ha detto:

    Favoloso,
    Complimenti Aurora
    Me li mangio con gli occhi .
    😻😋

  7. elena ha detto:

    wow. Aurora, che fame! 😉

  8. Noemi ha detto:

    Un accostamento inedito…da provare sicuramente!

  9. Chiara ha detto:

    Piatto sublime e invitante! Complimenti Aurora 🙂

  10. Giada ha detto:

    Che fame, saranno buonissimi

  11. Lavinia ha detto:

    Aurora come sempre sei la numero 1. Avrai un grande successo. Ti auguro tantissime cose belle.

  12. Flora ha detto:

    Sei grandeeeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *