MEDAGLIONI PEPERONCINI DI FIUME GAMBERI
30 Maggio 2020
Show all

LINGUINE ALLA NERANO


Linguina "Luigi Cuomo" Zucchine, provolone del Monaco, burro, basilico e fiori di zucca

PREPARAZIONE:


Per realizzare le linguine alla Nerano, mettete sul fuoco  iniziate dalle zucchine: lavatele e spuntatele, quindi tagliatele a rondelle sottili con una mandolina. Scaldate l’olio d’oliva in una larga padella, una volta che l’olio e burro avrà raggiunto i 170°, la temperatura ideale per la frittura, immergete le rondelle di zucchine 3 poche alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio, cuocete per circa 2-3 minuti, il tempo sufficiente a farle dorare.  Una volta cotte scolatele con una schiumarola e adagiatele su un vassoio rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso. Man mano che cuocete le zucchine conditele con sale e foglioline di basilico spezzettate a mano. Tenete da parte le zucchine, e ponete sul fuoco una pentola dal bordo alto colma di acqua salata che servirà per la cottura delle linguine. Nel frattempo grattugiate il Parmigiano Reggiano e il Provolone del Monaco con una grattugia a fori larghi. Poi mettete a cuocere la pasta che sarà da scolare molto al dente (dopo circa 11 minuti di cottura). Nel frattempo in un tegame largo riscaldate il burro e un filo d’olio d’oliva, aggiungete l’aglio in camicia per insaporire poi con una pinza da cucina eliminate l’aglio e versate le zucchine fritte in precedenza 12.  Aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta e saltate le zucchine qualche istante in modo da farle rinvenire leggermente e che non risultino asciutte, quindi spegnete il fuoco. Trascorso il tempo di cottura indicato per le linguine, scolateli direttamente nel tegame con il condimento avendo cura di conservare l’acqua di cottura.  Aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta alla volta, al bisogno, per continuare la cottura delle linguine, risottandole: ci vorranno circa 3 minuti. Poi spegnete la fiamma. Versate una parte del Provolone del Monaco mescolando gli spaghetti per farlo sciogliere e creare la cremina; una volta che si sarà assorbito, passate a versare il Parmigiano Reggiano grattugiato e il restante provolone.  Aromatizzate ancora con il basilico spezzettato a mano e versate ancora un mestolo di acqua di cottura della pasta 20. Mescolate e una volta pronto aggiungete una spolverata di pepe macinato.

LA PASTA


L'ingrediente principale di questa ricetta nei dettagli.

LINGUINE SECCHE:


Le Linguine di Luigi Cuomo "Arte della Pasta" passano una lunga e lenta lavorazione, oggi come allora mantengono il gusto e l'intensità dei sapori di un tempo. Grani italiani al 100% lavorati con dedizione dalle abile mani dei nostri pastai danno vita alle Linguine, simili agli spaghetti ma di forma ovoidale e schiacciata, una variante delle bavette, lasciati ad essiccare per 72 ore come imposto da tradizione.
Il nostro formato di linguine ha uno spessore medio e mantiene cottura e rugosità, assorbe i sughi e ne trattiene i sapori.
Prenota Online e Ritira in negozio

IL RISTORANTE


Lo Chef Ciro Cirillo del ristorante "L'Incrocio" sito in Torre Annunziata ha preparato per noi un piatto che esaltasse la pasta Luigi Cuomo.

L'INCROCIO RISTORANTE - PIZZERIA


A due passi dagli scavi archeologici di Oplonti, dichiarati patrimonio dell'umanità dall'Unesco, il passato e il presente si combinano dando vita a "L'Incrocio". Non solo ristorante, ma un posto dove la tipica cucina mediterranea incontra il design più attuale, un punto di riferimento gastronomico, non solo a Torre Annunziata. L'american bar offre i drink più gustosi e particolari fino alle più tipiche delizie del caffè nostrano. Le pizze de "L'Incrocio" vi stupiranno con i loro sapori sinceri e le specialità tradizionali DOC, come la parmigiana o il "cuoppo classico", soddisferanno anche i palati più difficili.


Indirizzo:
Via Vittorio Veneto, 360
Torre Annunziata (NA)